Il Peripatos

Sulla rotta degli eroi: dal Mediterraneo a Padova

Ricomincia il Peripatos, lezioni-passeggiata concepite sulla scia del filosofo greco Aristotele (IV secolo a.C.), che insegnava ai suoi discepoli passeggiando, nella convinzione che così potessero percepire l'amore per la natura e comprendere l'essenza delle cose. A queste lezioni-passeggiata era dato il nome di perìpatos, da perì "intorno" e patèo "passeggio, cammino". 

Il ciclo di incontri sulla storia antica della città sarà quest’anno focalizzato sul ruolo di Padova nel grande scenario del Mediterraneo. Come è giunta la leggenda di Antenore dai lontani lidi troiani, in Asia Minore, ai recessi dell’alto Adriatico? Chi l’ha portata? E per quali ragioni in alto Adriatico si ritrovano le tracce di un altro eroe leggendario, Diomede, che, come Antenore aveva preso parte alla guerra di Troia e aveva poi finito per fondare niente meno che la città di Adria? A ben guardare, la storia più antica di Patavium nasconde molti indizi che rinviano a contatti mediterranei instaurati in tempi assai antichi. Su questi aspetti dialogheranno Lorenzo Braccesi, storico dell’antichità, e Francesca Veronese, archeologa dei Musei Civici, scandagliando le fonti letterarie e cercando risposte nella cultura materiale.
A completamento di ogni incontro, come è ormai tradizione, è prevista una visita guidata nelle sale del Museo Archeologico, alla scoperta di quei reperti che riconducono alle tematiche trattate.

giovedì 14 giugno

Gli Eubei e la frequentazione delle acque adriatiche

giovedì 21 giugno
Traffici e commerci in Adriatico. Dagli Eubei agli Ateniesi

giovedi 13 settembre
Diomede, tra Adria e il Caput Adriae

giovedì 20 settembre
Il "giallo" della tomba di Antenore

Info
Ingresso libero
Segreteria Museo Archeologico
tel. 049 8204572
e-mail: museo.archeologico@comune.padova.it
tutti gli incontri avranno luogo presso i Musei Civici agli Eremitani, Chiostro Albini, alle ore 17:30
(Sala del Romanino in caso di maltempo)

 

 

Condividi su:

youreporter