Premio Letterario Galileo 2020

XIV edizione

Sarà il prof. Alberto Mantovani, scienziato, pioniere dell'immunologia, direttore scientifico di Humanitas e docente di Humanitas University, a presiedere la prestigiosa giuria scientifica che avrà il compito di premiare il vincitore del Premio Letterario Galileo 2020. Il Premio Galileo, giunto quest'anno alla quattordicesima edizione, seleziona da oltre un decennio i migliori libri di divulgazione scientifica, pubblicati in Italia nel biennio precedente e si inserisce in un programma di diffusione della cultura scientifica che il Comune di Padova promuove da alcuni anni.

In occasione dell’edizione 2020 del Premio Galileo, il Comune di Padova istituisce il “Concorso Scuole” rivolto a tutte le scuole secondarie di secondo grado italiane con l’obiettivo di approfondire l’importanza non solo di un’educazione scientifica, ma anche di una corretta informazione e divulgazione. Il Premio Galileo, con il Concorso Scuole, sarà l’evento centrale di Galileo-Settimana della Scienza e dell’Innovazione, diventando parte di un unico contenitore di proposte che saranno presentate a Padova dal 4 al 10 maggio 2020.
Il Concorso è aperto a tutte le scuole secondarie di secondo grado d’Italia. Il tema scelto per l’edizione 2020 del Concorso è “Fake troppo fake! Racconti (corretti) di scienza” e ha l’obiettivo di stimolare i giovani studenti di tutta la Penisola sul tema della corretta informazione scientifica: dalla capacità critica di analizzare le fonti alla ricostruzione della nascita e diffusione di una “bufala” scientifica, per fare degli esempi.
Le scuole che intendono partecipare al Concorso Scuole dovranno:
- comunicare la propria adesione entro il 20 dicembre 2019 compilando in ogni sua parte il modulo Scheda di adesione
- inviare l’elaborato completo che concorre al progetto in formato elettronico entro il 17 gennaio 2020 (le modalità di spedizione verranno comunicate via mail alle scuole aderenti)

Oltre alle attività sopra descritte, le scuole aderenti al Concorso Scuole potranno partecipare a un programma di attività elaborato dal Comune di Padova per le giornate di giovedì 7 e venerdì 8 maggio, che potrà comprendere:
Visite guidate al “Patrimonio della Scienza”: da La Specola all’Orologio astronomico, dall’Orto botanico all’Ospedale Giustinianeo, dal Teatro Anatomico alla Cattedra di Galileo; Visite ai laboratori e ai musei universitari: dal campus di Agripolis ai laboratori INFN di Legnaro, dall’Istituto di ricerca pediatrica Città della Speranza al Museo di Storia della Fisica; Posti riservati agli eventi dedicati di Galileo-Settimana della Scienza e dell’Innovazione
Il programma delle attività extra è in fase di definizione e verrà comunicato alle scuole partecipanti al momento della comunicazione dell’esito delle selezioni (31 gennaio 2020).

Le precedenti edizioni, a partire dal 2007 anno di apertura del Premio, hanno visto come presidenti della giuria scientifica figure molto note e illustri della ricerca e della divulgazione a partire dall’oncologo Umberto Veronesi, recentemente scomparso. Si sono avvicendati in ordine Carlo Rubbia, Margherita Hack, Paolo Rossi, Mario Tozzi, Piergiorgio Odifreddi, Paco Lanciano, Nicoletta Maraschio, Vittorino Andreoli, Paolo Crepet, Dario Bressanini, Sandra Savaglio ed Elena Cattaneo.

Come da regolamento, il Premio prevede due fasi che condurranno alla scelta dell'opera vincitrice. Nella prima fase la giuria scientifica, composta da personalità di indiscusso valore in campo culturale e scientifico, individuerà la cinquina di opere fra tutti i testi di divulgazione scientifica pubblicati in Italia negli ultimi due anni.
La selezione si terrà il 2 dicembre 2019, in seduta pubblica, a Padova.

Nella seconda fase una giuria popolare, formata da studenti di universitari provenienti da tutta Italia e dalle 10 scuole secondarie di secondo grado selezionate per la fase finale del Concorso Scuole, determinerà, nell'ambito della cinquina, l'opera da premiare in una cerimonia pubblica che si svolgerà l'8 maggio 2020 a Padova, presso l'Aula Magna dell'Università di Padova.
I cinque libri finalisti verranno presentati dagli autori nel corso di incontri pubblici che si terranno a Padova il 7 maggio 2020. Novità di questa edizione è il tour di presentazione del Premio Galileo che porterà i 5 autori finalisti a parlare delle proprie opere in quattro città diverse: Milano (29 gennaio 2020), Torino (7 febbraio), Trento (28 febbraio), e Padova (28 marzo 2020).

Le edizioni precedenti:

Premio Letterario Galileo 2019
Premio Letterario Galileo 2018
Premio Letterario Galileo 2017
Premio Letterario Galileo 2016
Premio Letterario Galileo 2015
Premio Letterario Galileo 2014
Premio Letterario Galileo 2013
Premio Letterario Galileo 2012
Premio Letterario Galileo 2011
Premio Letterario Galileo 2010
Premio Letterario Galileo 2009
Premio Letterario Galileo 2008
Premio Letterario Galileo 2007

La giuria scientifica-Edizione 2019

Alberto Mantovani, Presidente della Giuria
Scienziato, pioniere dell'immunologia e direttore scientifico di Humantas e docente di Humanitas University

COMPONENTI
Giornalisti
Gabriele Beccaria -
Giornalista de La Stampa e responsabile degli inserti Tutto Scienze e Tuttosalute
Rossella Panarese - autrice e conduttrice di Radio3Scienza (quotidiano scientifico di Rai Radio 3)
Giovanni Caprara - Saggista ed editorialista scientifico del Corriere della Sera
Barbara Carfagna - Giornalista RAI
Silvia Bencivelli - Giornalista, saggista, conduttrice radiopfonica e televisiva

Docenti Università di Padova
Maurizio Borin - Docente di Agronomia
Marco Ferrante - Docente di Calcolo delle Probabilità
Maria Maddalena Parlati - Docente di Letteratura Inglese
Maria Beatrice Rasotto - Docente di Anatomia Comparata
Flavio Seno - Docente di Fisica Teorica della Materia

Informazioni
Assessorato alla Cultura
Palazzo Gozzi
Tel. ++39 49 8205626-5623-5611

www.premiogalileo.it

Ufficio Stampa nazionale e internazionale
press@goodnet.it
Tel. 049 8761884 - cell. 375 5239163

Per informazioni generali sul Galileo
Dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 18.30
info@goodnet.it
T. 0498761884

#premiogalileo2020
 

Condividi su:

youreporter