Il TROVATORE di G. Verdi

Stagione Lirica 2017

Il secondo titolo in cartellone della Stagione Lirica 2017 è un’opera a tinte forti e dalle appassionate romanze, prototipo del melodramma romantico: Il Trovatore di Giuseppe Verdi.

L'opera si compone di quattro atti e otto quadri su libretto di Salvadore Cammarano e Leone Emanuele Bardare da El Trovador di Antonio García Gutiérrez.
Composto tra il 1851 e il 1852, dopo il successo di Rigoletto e mentre corrispondeva già con Francesco Maria Piave per il libretto della Traviata, la nuova opera nasce dal dramma spagnolo El trovador, che mette in scena un'intricata storia familiare, piena di classici topoi letterari.
Salvadore Cammarano morì poco dopo aver terminato la stesura del libretto, tanto che Verdi, volendo apportare alcune modifiche al testo, chiese la collaborazione di Leone Emanuele Bardare.
Tutto ruota intorno a un tragico evento di venti anni prima: la zingara Azucena, per vendicarsi del rogo in cui il Conte di Luna uccise sua madre, ne rapì il figlio infante e lo uccise a sua volta; tuttavia, commettendo un errore, uccide su un rogo il proprio bambino, crescendo con sé invece il figlio del conte, che ignaro dei suoi natali diventa il trovatore Manrico. Si innamora, ricambiato, della bella Leonora, promessa però al Conte di Luna, figlio del predecessore, che dopo alterne vicende arresta Azucena e Manrico. Leonora si avvelena per amore, il Conte uccide Manrico per gelosia, e Azucena gli rivela il fratricidio che ha commesso senza saperlo.

Capolavoro verdiano consacrato come seconda opera della cosiddetta "trilogia popolare" (con Rigoletto e Traviata), Il Trovatore incarna il modello esemplare dell'opera italiana di metà Ottocento. L'allestimento, rispettoso della tradizione e proveniente dal Teatro dell'Opera di Maribor, è in coproduzione con Bassano Opera festival, sotto la direzione tearale del giovane Filippo Tonon.

L'Orchestra di Padova e del Veneto e il Coro Lirico Veneto preparato dal M° Stefano Lovato, sarano diretti dal M° Alberto Veronesi.
Il cast di livello internazionale vede come protagonisti il giovane baritono trentunenne Enkhbat Amartuvshin, nel ruolo del Conte di Luna; Maria Katzarava, giovane soprano messicano, sarà Leonora; il mezzosoprano rumeno Judit Kutasi interpreterà Azucena; l'eroico Manrico sarà il tenore Walter Fraccaro.
Completano il cast: il basso Simon Lim (Ferrando), il soprano Carlotta Bellotto (Ines) e il tenore Orfeo Zanetti nel ruolo di Ruiz.

IL TROVATORE di Giuseppe Verdi
Dramma in quattro parti tratto dalla tragedia El trovador di Antonio García Gutiérrez
Musica di Giuseppe Verdi
Libretto di Salvadore Cammarano

Venerdì 27 ottobre 2017, ore 20.45
Domenica 29 ottobre 2017, ore 16.00

Personaggi e interpreti
Conte di Luna, Enkhbat Amartuvshin
Leonora, Maria Katsavara
Azucena, Judit Kutasi
Manrico, Walter Fraccaro
Ferrando, Simon Lim
Ines, Carlotta Bellotto
Ruiz, Orfeo Zanetti

Coro Lirico Veneto
Maestro del coro: M. Stefano Lovato
ORCHESTRA DI PADOVA E DEL VENETO
Direttore d’orchestra, Alberto Veronesi

Regia, Filippo Tonon

Informazioni e biglietti
Biglietti: da 30€ a 70€

Prevendite agli spettacoli:
Biglietteria del Teatro Verdi, via dei Livello n.32 – Padova
Tel. 049 87770213 / 049 8777011
orari: da martedì a sabato dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e dalle ore 15,00 alle ore 18,30 e nel caso sia previsto lo spettacolo dalle 18.30 fino all'inizio della recita. La domenica di spettacolo dalle ore 15.00 fino ad inizio spettacolo.

Prevendita online presso: www.teatrostabileveneto.it

Settore Cultura, Turismo, Musei e Biblioteche
tel.: (+39) 049 8205611-5623
manifestazioni@comune.padova.it

Condividi su:

youreporter
Il TROVATORE di G. Verdi | Mobile Padova Cultura

Errore

Si è verificato un errore inatteso. Riprova più tardi, grazie.