Aspettando Belzoni

Il padovano che ha scoperto la civiltà degli antichi Egizi

Noto al mondo per le sue imprese al limite dell’impossibile, il padovano Giovanni Battista Belzoni è curiosamente poco noto in patria. Eppure è a lui che si deve la nascita della moderna egittologia.
Da ottobre 2019, in occasione del bicentenario del suo rientro a Padova dopo i tre viaggi compiuti lungo il Nilo agli inizi dell’Ottocento, il Comune di Padova promuoverà fino a giugno 2020 una grande mostra al Centro culturale Altinate San Gaetano per raccontare una vita “fuori dagli schemi”, che dal palcoscenico del polveroso Sadler’s Wells Theatre, dove il giovane Belzoni si era cimentato in numeri di forza e giochi d’acqua ottenendo grandi successi, si proietta sugli appassionanti scenari della civiltà dell’Egitto.

Una vita straordinaria, degna di un film. E non a caso George Lucas, il regista di Guerre Stellari, nel dare vita all’Indiana Jones de I predatori dell’arca perduta si è ispirato proprio a Belzoni.

25 ottobre 2019 - 28 giugno 2020
Centro Culturale Altinate San Gaetano

Condividi su:

youreporter